Chiunque proteggi

“Per la Corte europea di Strasburgo l’Italia è un Paese che non offre sufficienti garanzie ai richiedenti asilo”.

Leggo una notizia sul Sole 24 Ore online. Penso: fin lì potremmo aspettarcelo, l’Italia ha tanti problemi. Questo può essere un altrom certo bisognerebbe fare di più. Continuo a leggere la storia della malcapitata famiglia afghana.

Poi la chiosa.

“Secondo i giudici, «non è infondato ritenere che i richiedenti asilo rinviati adesso in Italia da altri Paesi europei, in base al regolamento di Dublino, corrano il rischio di restare senza un luogo dove abitare o che siano alloggiati in strutture insalubri e dove si verificano episodi di violenza». È la prima volta che la Corte di Strasburgo si pronuncia contro un invio in Italia di richiedenti asilo da un altro Paese europeo. Una decisione simile finora era stata presa solo nei confronti della Grecia. In base alle informazioni fornite dalla Corte di Strasburgo ci sono circa 20 ricorsi pendenti simili a quello della famiglia afghana”.

Mi soffermo sul “corrano il rischio di restare senza un luogo dove abitare o che siano alloggiati in strutture insalubri e dove si verificano episodi di violenza”.

Ai disoccupati e sottoccupati italiani non capita, invece. Tutti voti per Salvini.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s