#GrilloinVespa, ecco come è andata veramente

Ok, l’apparizione della Madonna di Genova nella sacrestia politica di Rai 1 era cominciata secondo una perfetta regia autocelebrativa: il selfie twittato poco prima di cominciare lo show, il plastico della galera con dentro politici, imprenditori e giornalisti, Beppe Grillo che parla in piedi al pubblico in studio e Vespa dietro a guardare la scena, all’apparenza impotente. Poi, una volta seduti, la prova di forza del comico e leader del Movimento 5 Stelle, del tipo: “Sono qui per mostrarvi il mio volto buono e moderato, cari telespettatori di Bruno Vespa ed elettori di Berlusconi, quindi potete votare me”.

Schermata 2014-05-20 alle 10.57.08

 

Anche l’arroganza di comunicare al popolo una notizia di reato: “Non pago il canone Rai da due-tre anni”. L’avesse detto Calderoli lo avrebbero già arrestato. Poi è successo qualcosa e molti commentatori, in preda a una fifa boia che questo (accompagnato dai vari Di Battista e Di Maio) vada al potere per davvero e li spedisca nelle risaie del Vercellese in camicia a quadretti come faceva Pol Pot in Cambogia, si sono convinti di avere assistito a una performance portentosa dell’anziano leader pentastellato. Fresco, tra l’altro, di provocazione rivoltante sulla imminente scomparsa (per “lupara bianca”) di Renzi dopo le elezioni, che lui stravincerà.

Naturalmente, tutto nel delirio più completo di affermazioni programmatiche a caso, con Vespa a lasciarlo andare perché a ben vedere si stava facendo male da solo. Un’abbuffata di questioni molto serie ridotte a indecifrabile poltiglia: dall’energia, al salario minimo, ai miracoli della panacea tecnologica (sublime intermezzo sulle stampanti 3D), a quanto può fare male la crescita che porta via posti di lavoro invece di crearne (E Vespa: “Ma Beppe, dove vuoi portarci, sugli alberi?”).

I meno impressionabili del circo Twitter, sulla mia timeline, se ne sono anche accorti.

Schermata 2014-05-20 alle 11.08.56

Schermata 2014-05-20 alle 11.08.44

Schermata 2014-05-20 alle 11.07.46

Schermata 2014-05-20 alle 11.08.15

 

Su come affrontare la tragedia dei morti nel mare di Lampedusa, per dire, Vespa si è prodotto in un vero e proprio smash sottorete:

Schermata 2014-05-20 alle 11.18.37

Nonleggerlo, per non farci mancare nulla, ha postato il video di un precedente comizio di Grillo (anche quello di ieri sera in parte lo è stato) su stampanti 3D, Pokemon e dentiere. Utile da rivedere a mente fredda, tanto le cose che ripete sono quelle.

Schermata 2014-05-20 alle 11.22.28

Che dire, se ha vinto lui (in questo caso allacciate le cinture, il volo dei titoli di Stato potrebbe imbattersi in qualche vuoto d’aria) lo diranno le urne domenica sera, ma forse non sarà dipeso da come avranno votato i 3,5 milioni che hanno visto Porta a Porta. Ah, tra comico e giornalista è poi finita con una stretta di mano da vecchi amici. Anche se a tenderla è stato Beppe.

Schermata 2014-05-20 alle 10.14.10

 

 

 

 

Advertisements

4 comments

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s