Cosa non mi convince del Renzi segretario

Ricolfi: il lavoro non lo creano i dilettanti

Rimuginavo la cosa da qualche giorno poi l’articolo perfetto di Luca Ricolfi mi ha spinto a scrivere una riflessione su queste prime settimane di Matteo Renzi segretario del Pd. Sarò breve, davvero: mi aspettavo più concretezza, meno toccate e fughe.

Magari, secondo lui, di concretezza ne ha dato un altro robusto assaggio nella sua intervista all’osteria (quella di Cazzullo, fra, chissà, una bottiglia di Sassicaia e un foglio Excel). Ma non bastano le dichiarazioni d’intenti. I fatti parlano di gran tattica, molto politichese comunicato con linguaggio smart. “Sto con Letta“, ma poi un fedelissimo lo critica. “Il governo dura”, ma poi si bastona il ministro dell’Economia.

Soprattutto: si rilancia la riforma elettorale con tre opzioni (carta perde carta vince) e si parla di riforma del lavoro presentando una nota della spesa. Perché la discussione è aperta a tutti. “Ma che tipo di discussione? E che significa «con tutti»?”, chiede giustamente Ricolfi. E potemmo aggiungere: perché discutere con tutti?

Io dal nuovo segretario del Pd mi aspetto che quando presenta una proposta politica presenti la proposta del Pd, una, dettagliata, chiara e trasparente. Così da poterla giudicare in base a obiettivi e, poi, risultati. Non che metta sul tavolo dieci opzioni da cui salterà fuori l’undicesima, la cosiddetta sintesi politica, quella che va bene a tutti tranne che all’Italia.

Non dovevamo chiuderla lì con il consociativismo? Ecco, dite che sono ingenuo e che la politica non si fa così, specialmente in Italia? Allora scusate, mi era parso di aver capito che scegliendo Renzi si sarebbe cambiato verso. Ma forse mi sbaglio, anzi ne sono sicuro. Abbiamo voltato pagina, solo che non me ne sono ancora accorto.

Schermata 2014-01-13 alle 13.06.02

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s