Caro presidente, ma che squadra è?

Caro presidente, ma che squadra è?

Mi sono rivisto con calma Silvio Berlusconi versus Giovanni Floris, in onda ieri sera a Ballarò.

Ecco, Floris ha reinventato un format, l’intervista in postura eretta. Domande vere. Tipo: perché lei non è candidato presidente del consiglio? Può aver dato l’impressione di aver perso il controllo (riferimento alla fase bunga-bunga)? Perché non lo ha fatto prima (i tagli promessi oggi alla spesa pubblica)? Ha governato 8 anni su 11, rinnoverebbe il contratto a un allenatore che la porta all’ultimo posto?

Berlusconi ha risposto senza eccessive sbavature. Non perché sedato o meno pugnace del solito, ma perché ha percepito con chiarezza che davanti aveva un mastino. Uno che di sicuro non sarebbe sceso sul terreno della rissa, tantomeno su quello del cabaret (l’ex premier – in verità – ci ha provato, con quel “Sì, ma io sono irresistibile, caro Floris”; il colpo è andato a vuoto).

Al dodicesimo round Floris è arrivato più fresco e ha piazzato un ragguardevole uno-due che ha fatto vacillare l’intervistato. Prima ha portato il leader del centro-destra a dovere convenire, candido e mansueto, che “ogni tanto” qualcuno lo tradisce. Ergo, perché non dovrebbe accadere anche questa volta? Poi che in fondo gli alleati, per quanto storicamente inaffidabili, “sono quelli che sono sul campo”. Quindi, il programma c’è, scolpito nella roccia, ma nessuno può garantire che questa volta andrà meglio di tutte le altre.

Il re si è trovato, nudo, a ripetere che il tutto “è determinato dalla Costituzione italiana“. E che lui ovviamente intende cambiare le regole, purché gli italiani votino in massa Pdl, affidandogli pieni poteri. Un’eventualità, in effetti, tuttora remota.

Gong e fine. Sui titoli di coda Berlusconi ha perfino abbracciato Floris, come il pugile che finisce il match in piedi ma sa di avere perso, per una volta, nella sua arena preferita. Anche se non per ko, ma soltanto ai punti.

berlusconi-ballarò

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s